Oviedo

Oviedo

Verande di merletti trasparenti
spinte in cerca della luce,
riccioli di barocco rinchiusi nella spirale della provincia,
proteggono usci socchiusi di bar
dove invento immagini di mostri di vapori.

Volti grigi di pioggia,
incomprensibili concerti di suoni,
alzano nuove frontiere tra già assurdi confini.

Gli umidi e curiosi serpenti di pietra antica risuonano
del mio passo insicuro in cerca del calore dell’anonimato.

1981

Advertisements